Cerca nel sito


SEGUICI SU

     

MONDIALI 2018

#iogiocoperché

Il messaggio della settimana dei nostri bambini - lunedì 12 febbraio

Leggi tutto...

News Società

Forte del fattore campo, della rosa al completo e del secondo posto del girone B del campionato terr ...
Noemi Lingenti è la “novità” dello staff tecnico della Polisportiva Borghesiana volley in ques ...

News Comitato

"Mila e Shiro", cartone simbolo della pallavolo, torna in televisione. Da lunedì 19 febbraio Italia ...
È partita alla grande la vendita di biglietti per la gara inaugurale dei Mondiali 2018 tra Italia e ...

Under 20 femminile, l'Appio Roma infligge la prima sconfitta al Giro Volley

La Giro Volley subisce il primo ko nel torneo territoriale Under 20 in casa delle campionesse uscenti dell’Appio Roma Centro con lo score di 3-1. Seppur battuta dopo ottantacinque minuti di gioco nella palestra dell’I.C. Largo Volumnia, la compagine di coach Santini resta alla settima giornata in vetta al girone unico a quota quattordici e può confidare in un’ottima seconda parte della prima fase della succitata rassegna.

 

Il match stesso regala al pubblico molti colpi di scena: quando pare certa un’altra débâcle arancionera alla fine del primo set (25-17 per la compagine rossoblù), Petrangeli e compagne si risvegliano lottando punto a punto e vincono a fatica il secondo set 22-25. Anche nel terzo set Aliffi si conferma un opposto temibile e imprevedibile in tutti i fondamentali, così come ribadiscono il loro operato in campo Petrangeli e Cioffi; in vantaggio sul 17-19, però, la Giro Volley cede di colpo fino a perdere 25-21. Il quarto è la copia del primo: stesso dominio tecnico dell’Appio Roma Centro, stesso nervosismo del sestetto ospite, stesso punteggio finale.

A fine gara coach Santini ammette l’insuccesso arancionero, ma elogia il cammino percorso dal suo gruppo finora e confida nel prosieguo del torneo: “Avremmo dovuto battere e ricevere meglio contro l’Appio Roma Pallavolo perché potessimo impensierirlo con il nostro gioco al centro. Direi che la prima parte di questa rassegna è stata abbastanza in discesa per noi, che le campionesse uscenti sono state le nostre avversarie più ostiche che abbiamo incontrato finora e che servirà vincere, soprattutto, in trasferta”.







Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni