Cerca nel sito


SEGUICI SU

     

SCARICA LA RASSEGNA STAMPA

Diventa smart coach: i corsi FIPAV Roma

Nasce una nuova figura che le società dovranno obbligatoriamente inserire in organico per partecipare alle attività di Volley S3, Spikeball e Under 12.

Leggi tutto...

News Società

Nei prossimi quattordici giorni ben ventiquattro squadre si affronteranno nella seconda fase a conce ...
Scalda i motori il settore Volley S3 della Polisportiva Borghesiana. I piccoli e le piccole atlete c ...

News Comitato

Il Comitato FIPAV Roma incontra le società. Nell'intento di essere sempre più vicini al territor ...
Sono la Dream Volley Pisa e Besana Nola Città dei Gigli ad assicurarsi la prima edizione della Copp ...

Indizioni dei campionati Fipav Roma 2019-20 e novità regolamentari

L'immagine può contenere: 1 persona, sta praticando uno sport e campo da basketSi informa che sul sito del C.T. Roma, al link (CLICCA QUI) sono pubblicate le Indizioni dei Campionati e delle attività torneistiche organizzate dal Comitato per la s.a. 2019/20.

 

 

 

 

 

 

Sempre sul sito del Comitato, alla pagina Modulistica Società http://www.fipavroma.org/modulistica/societa sono pubblicati tutta una serie di documenti e moduli per la corrente stagione.

Da lunedì 5 agosto sarà possibile procedere con le iscrizioni ai campionati e tornei 2019/20 organizzati dallo scrivente Comitato. Si informa sin d’ora che le iscrizioni per i campionati territoriali “Coppa FAVRETTO” si apriranno dal 1 dicembre p.v.

 

 

Si riportano in calce alla presente le principali novità regolamentari:

NOVITA’ STAGIONE 2019-20

Importante - NOVITA’ PROCEDURALE VISITA MEDICA ATLETI (tesseramento online)

Il Presidente della società può:

inoltrare on line all’ufficio tesseramento la richiesta di sospensione dell’omologa per mancato possesso di valido certificato medico agonistico/non agonistico;
contestualmente deferire alla Procura Federale l’atleta allegando la documentazione inviata (sono ammesse PEC, Racc.A/R, E-mail) all’atleta per invitarlo/convocarlo a sottoporsi a visita medica.

Si ricorda che il Presidente della società è responsabile dell’effettiva ottemperanza all’obbligo della visita medica preventiva e se ne rende garante tramite la sottoscrizione del modulo di affiliazione (per i giocatori che si intendono riconfermare) e dei moduli di primo tesseramento (per i nuovi tesserati)

 

Importante – TASSA di SPOSTAMENTO GARA (Regolamento Gare; vedi anche pagg. 29-31)

Premesso che il vigente Regolamento Gare dispone agli art. 15 (cambi di campo), 25 (spostamenti di data) e 26 (spostamenti di orario) che ogni richiesta di variazione deve: a) essere congruamente motivata e documentata; b) pervenire entro cinque giorni prima della data prevista (per la disputa dell’incontro); c) essere accompagnata dalla tassa prevista; e facendo seguito a quanto discusso in occasione della riunione delle Società del 2 luglio u.s., si informa che dalla corrente s.a. le Società:

o NON PAGHERANNO le prime 3 (TRE) variazioni, per singola squadra e campionato, operate tramite il portale fipavonline.it;

o NON PAGHERANNO le variazioni di ORARIO se inferiori alle 2 (due) ore rispetto all’ orario previsto da calendario;

o NON PAGHERANNO le variazioni di CAMPO solo se adeguatamente motivate e documentate, per motivi non dipendenti dalla Società stessa;

o NON PAGHERANNO le variazioni di DATA se motivate da: a) convocazioni atleti a CQT/ CQR (purché la richiesta pervenga entro 2 giorni dalla convocazione); b) partecipazione atleti/tecnici a finali Pro/Reg/Naz; c) problemi di impiantistica (scolastica), purché adeguatamente documentati d) situazioni imprevedibili ed eccezionali, rimesse alla discrezionalità della Federazione e del Comitato;

o PAGHERANNO una tassa di € 25 (venticinque)/spostamento per ogni richiesta non rientrante nelle precedenti esenzioni.

 

Importante – STRUTTURAZIONE CAMPIONATI GIOVANILI MASCHILI

La FIPAV ha deliberato per la s.a. 2019/20 che i campionati di categoria:

U13 “3vs3” e U13 “6vs6” abbiano svolgimento fino alla Finale Regionale;
U19, U20 e/o U21 non rientrano fra i Campionati di Categoria ufficiali e, pertanto, potranno essere indetti dai Comitati Regionali, su parere delle Consulte Regionali, con svolgimento fino alla Finale Regionale.
La Consulta Regionale del Lazio si è riservata di valutare entro il prossimo settembre l’ indizione dei tornei Under 21 Maschile e Femminile.

 

Importante – CAMPIONATI GIOVANILI, giorno di gara (vedi pagg. 29-30)

La Consulta Regionale ha deliberato l’ obbligo:

· per i campionati U18 e U16 di disputare le gare in giorno infrasettimanale (lunedì à venerdì)

· per i campionati U14 e U13 di disputate le gare il sabato pomeriggio o la domenica;

fatta salva la possibilità per le Società interessate di concordare giorni e orari diversi (sabato mattina incluso), previo accordo scritto da comunicare alla competente Commissione Gare nei modi e nei tempi previsti.

 

LINEA DELL'ALLENATORE

Da questa stagione la c.d. linea dell’allenatore (Regola di Gioco 1.3.5) viene abolita (…) e pertanto non sarà più utilizzata in alcun campionato federale. Premesso quanto sopra, si ricorda quanto previsto dalla Regola 5.2.3.4 (l’allenatore può dare istruzioni ai giocatori in gioco anche stando in piedi o muovendosi nella zona libera davanti alla propria panchina, dal prolungamento della linea d’attacco all’area di riscaldamento senza disturbare o ritardare il gioco) e dalla Casistica 2 della Regola 17 (nel caso in cui un occupante della panchina entri durante un’azione di gioco all’interno del terreno di gioco viene sanzionato un fallo alla squadra per la presenza di 7 giocatori in campo o di persona oltre i 6 giocatori).

 

RICONOSCIMENTO DEI PARTECIPANTI ALLE GARE (vedi pagg. 18-19)

Per quanto riguarda il riconoscimento, si precisa che:

(…) 2 – Sono validi anche le copie dei documenti di identità conformi all’originale vidimati da enti pubblici (questura, comune, ecc.) e che non dovranno essere ritirate dagli arbitri.

 

CAMP3 - DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE ALLE GARE (vedi pag.11)

Le società che non presenteranno il modulo CAMP3 redatto online oppure lo presenteranno con dei tesserati aggiunti a mano, incorreranno in una sanzione pecuniaria da parte del Giudice Sportivo per ogni gara in difetto.

Nel caso in cui siano stati aggiunti tesserati a mano dovranno essere presentati agli arbitri i moduli che attestano l’avvenuto tesseramento (ad esempio ATL2, DIR1, ecc.).

In assenza di ciò tali tesserati non potranno essere ammessi alla gara.

 

PROTEZIONI OBBLIGATORIE a SEGGIOLONE ARBITRALE e PALI (vedi Allegato “B”)

In linea generale le attrezzature ed il campo di gioco non devono presentare cause di pericolo o di impedimenti (RdG 2.5.2 riferito ai pali, ma estensiva a tutta l'area di gioco). Pertanto è obbligatorio che la parte del seggiolone/palchetto arbitrale rivolta verso il terreno di gioco sia protetta con della gommapiuma o materiale similare, che attutisca l'urto nel caso di impatto.

Analoga protezione deve essere predisposta per i pali (nonché per gli eventuali attrezzi ginnici, caloriferi e/o altri oggetti non rimuovibili e posizionati a ridosso dell’ area di gioco, ricordandosi che la Società ospitante è la prima responsabile della messa in sicurezza dell’ impianto di gioco)







Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni