Cerca nel sito


SEGUICI SU

     

SCARICA LA RASSEGNA STAMPA

Diventa smart coach: i corsi FIPAV Roma

Nasce una nuova figura che le società dovranno obbligatoriamente inserire in organico per partecipare alle attività di Volley S3, Spikeball e Under 12.

Leggi tutto...

News Società

Civitavecchia si prepara alla grande festa che chiuderà il 2019. Il consorzio Litorale in Volley Ci ...
Lo scorso 21 settembre la ASD Pallavolo Cinecittà ha festeggiato il suo 40° anno di attività spor ...

News Comitato

Il 7 e 8 dicembre, al Palazzetto dello Sport di Fiano Romano andrà in scena la prima edizione della ...
Il Comitato FIPAV Roma informa le società affiliate che sono online i calendari ufficiali di Second ...

Il Lazio è vice campione d'Italia al Trofeo delle Regioni 2019

L'immagine può contenere: 17 persone, persone che sorridono, campo da basketIl Lazio conquista una meravigliosa medaglia d’argento al Trofeo delle Regioni – Kinderiadi femminile, la più importante competizione della pallavolo giovanile italiana giocata in questa 36a edizione a Lignano Sabbiadoro, in Friuli Venezia Giulia.

 

 

 

 

 

 

 La selezione Under 15 allenata da Simonetta Avalle, che si presentava da campione d’Italia in carica dopo lo strepitoso successo del 2018, si è arresa in 4 set alla squadra veneta, più incisiva in battuta e precisa in attacco.

Fino all’atto conclusivo è stato un cammino impeccabile quello delle biancoblù: 9 vittorie su 9, con solo 1 set perso contro il Piemonte.

La formazione del Lazio schiera Brandi in palleggio, Ribechi opposto, Cicola e Prati schiacciatrici, Polesello e Catania al centro e Di Mario nel ruolo di libero. La squadra veneta è composta da: Giacomello, Bardaro, Riccatto, Del Federico, Piovesan, Marcon, Pulliero. La maggiore fisicità del roster di Galesso si fa valere nei primi scambi (5-14), ma più in generale Ribechi e compagne sembrano disorientate e distratte. Avalle cambia alzatrice e getta nella mischia Orlandi dopo pochi scambi, poi anche Coveccia in attacco. Le cose non cambiano e si va verso un epilogo del set che lascia poche discussioni: 14-25. Serve una scossa. La reazione però non arriva neppure nel secondo parziale (che continua sulla falsa riga del primo): appena il Veneto alza i ritmi fa la differenza sull’asse Del Federico-Piovesan, sempre sintonizzate sulla stessa frequenza. Bardaro e Pulliero attaccano, rispettivamente, con il 60% e 50%. È una giornata “no” per le campionesse d’Italia in carica che giocano sottotono. Il Lazio sbaglia di più al servizio e soffre in ricezione.

La formazione di Simonetta Avalle carbura come un diesel e nel terzo set ritrova tutte le bocche da fuoco che le erano mancate. Una su tutte la capitana Manuela Ribechi che si scatena in attacco, così come le due centrali Catania e Polesello, di cui va registrato un 100% di precisione offensiva. Il muro azzurro diventa un confine invalicabile per le schiacciatrici venete e il parziale si inchioda sul 19-25. Sembra l’alba di una nuova finale, ma il Lazio paga lo sforzo profuso in un avvio di quarto set ancora una volta deficitario. Le giallorosse mettono il turbo (7-1), il Lazio rientra in partita grazie al servizio velenoso di Arianna Prati (7-7 con 4 ace), poi molla alla distanza sotto i colpi di Giacomello (top scorer della gara con 14 punti). Servono a poco le due battute vincenti di Catania, la qualità di Bellia, il coraggio di Di Mario e la rabbia agonistica di Luna Cicola, leader emotiva del gruppo. Il quarto set finisce 25-19 e al Lazio resta una grande certezza: per il terzo anno di fila il Comitato Regionale presieduto da Andrea Burlandi ha disputato la finale del Trofeo delle Regioni (1 vittoria in mezzo a due sconfitte) confermando la salute di un movimento che sta alzando sempre di più l’asticella delle ambizioni. Presenti alle finali e alle premiazioni il presidente FIPAV Lazio Andrea Burlandi, il responsabile eventi del CR Luciano Cecchi e i Consiglieri regionali Pietro Colantonio e Fabrizio Mares.

Altra nota positiva il premio assegnato all'opposto del CQR Lazio Manuela Ribechi (giocatrice del Volleyrò Casal de' Pazzi), eletta MVP della manifestazione per il secondo anno di fila. Complimenti a Manuela da tutta la FIPAV Lazio!

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, persone in piedi

I ragazzi guidati da Marco Dassi hanno chiuso la loro avventura al 15° posto (LEGGI QUI LA NEWS).

IL TABELLINO DELLA FINALE (tra parentesi i punti)

LAZIO: Bellia (5), Brandi, Catania (9), Cicola (8), Coveccia, Di Mario, Orlandi (2), Polesello (5), Prati (7), Ribechi (12), Spadolini, Ungaro. All. Avalle. Vice All. Rita. Scoutman: De Marco. Fisioterapista: Racalbuto.

VENETO: Bardaro (10), Chiappetta, Del Federico (3), Giacomello (14) (6), Guerra, Marcon, Munarini, Pasa, Piovesan (6), Pulliero (11), Riccato (12), Viscioni (2). All. Galesso. Vice All. Giatti.

 

IL LAZIO FEMMINILE AL TROFEO DELLE REGIONI 2019

Sara Bellia (Volleyrò Casal de’ Pazzi), Valentina Brandi (Volleyrò Casal de’ Pazzi), Greta Catania (Volleyrò Casal de’ Pazzi), Luna Cicola (Volley Club Frascati), Giorgia Coveccia (Volley Club Frascati), Giada Di Mario (Volleyrò Casal de’ Pazzi), Giulia Orlandi (Volleyrò Casal de’ Pazzi), Giulia Polesello (Volleyrò Casal de’ Pazzi), Arianna Prati (Volley Friends Roma), Manuela Ribechi (Volleyrò Casal de’ Pazzi), Martina Spadolini (Volley Friends Roma), Martina Ungaro (Volley Friends Roma). All. Simonetta Avalle. Vice All. Francesco Rita. Scoutman: Lorenzo De Marco. Fisioterapista: Martina Racalbuto

CONSIGLIERI CQR LAZIO con le squadra: Piero Colantonio (femminile), Fabrizio Mares (maschile)

RESP. ORGANIZZATIVO  E COORDINATORE: Federico Pietrogiuli







Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni